lunedì 4 luglio 2016

Summertime and the livin is easy...

Anche quest'estate sembrerebbe arrivata, a singhiozzi e con della calma ma ahimè il clima è cambiato. Ma qualcuno ha idea del clima che abbiamo a Bologna? Si può riassumere in una parola, umido, e potevo usare ben altri aggettivi...
Ora io mi son sempre chiesta se il fatto di essere nata a febbraio, quindi in pieno inverno, abbia inciso inevitabilmente sui miei gusti in fatto di stagioni facendomi preferire il freddo al caldo. Non sò ma certo è che a ben pensarci, in inverno quando hai freddo ti puoi coprire e avvolgere in deliziose sciarpe di lana e se hai caldo puoi togliere gli strati extra, spegnere il riscaldamento e via dicendo. Ma se durante una giornata di lavoro in piena estate con il 100% di umidità una persona è già in canottiera e pantaloncini cosa potrà mai togliersi???... Per non parlare della mia testa, in inverno è più reattiva, ho voglia di fare, brigare, disfare. Adesso invece abbiamo giornate altalenanti con caldi africani che mi fanno sentire stanca già di prima mattina, in pratica voglia di fare zero!

Poi c'è una cosa che mi fa uscire matta e che puntualmente noto: l'incoerenza cronica delle persone tanto per cambiare. Passano tutto l'inverno a lamentarsi del freddo, della pioggia, del brutto tempo, facendo di nascosto danze propiziatorie che arrivi presto il sole, poi quando arrivano i primi caldi è la fine. Sbuffano e si trascinano come dei bradipi alla ricerca di un pò di fresco. Sono i primi che vanno alla ricerca affannosa (perchè l'afa specialmente a Bologna quando arriva, arriva) del ventilatore o condizionatore di ultima generazione che garantisca loro temperature quasi polari in casa.
"Ma siete normali??!??!!!!" 

Altra categoria di personaggi sono gli incoerenti presuntuosi che oltre a comportarsi come sopra, se solo si tenta di far notare che erano loro a volere il caldo, rispondono per le rime qualcosa del tipo " no, no io preferisco l'inverno, sono gli altri che lo dicono!!!" 

Inutile certe cose non cambieranno mai, santa incoerenza! E in tutto questo caos di persone che vogliono una cosa e ne dicono un'altra, io vorrei collocarmi tra gli amanti delle temperature fresche sempre, del vestirsi a strati, del mangiare un piatto di lasagne calde fumanti [meglio di un'insalatona!] ma di avere a disposizione la frutta di stagione estiva, possibilmente a km zero che va tanto di moda :-)



Per restare a tema summertime anche col cibo vi propongo uno dei miei sughetti preferiti della stagione, pochissimi ingredienti e non si deve neanche accendere il fuoco. Il mio mai senza cipolla di Tropea, pomodorini, basilico e olio d'oliva; tutto nel bicchierone del mixer e via, pronto per condire due spaghetti!



Buona serata and take it easy ... dimenticavo Happy 4th of July to all my friends!
A presto Kat



2 commenti:

  1. Beh, io mi auguro che sia piu' una questione di consapevolezza e di salute, piuttosto che moda!?!

    RispondiElimina
  2. al caldo umido da serra amazzonica che si respira grazie alla Laguna, inverno for ever, anche autunno for ever! Evviva le temperature fresche! ma anche evviva questa tua ricettina.
    Latitando per diversi motivi dal mio blog, ho mancato di conseguenza anche le visite ai blog amici...riprenderò. Intanto mi vado a preparare questo tuo sughetto

    RispondiElimina